domenica 19 gennaio 2014

COSTOLETTE STUFATE

 Piove veramente a dirotto da un piao di giorni... quale migliore occasione per cucinare?
Avendo molto tempo a disposizone scelgo un taglio di carne povero, la punta di petto...qui da noi conosciuta come il lesso, utile per fare il brodo, al mercato vale 5,90 euro al kilo. Ma se la cuciniamo molto lentamente può tranquillamente diventare un piatto a cinque stelle! Con la cottura lenta riusciremo infatti a rendere la carne tenerissima, tutto il grasso e tutti i nervi si scioglieranno... ed in più con il sughetto che resterà riusciremo domani a fare un risotto molto gustoso!




Ingredienti

4 costolette di punta di petto di manzo (1kg circa)
una testa d'aglio
una bottiglia di chianti
un litro di brodo di manzo
olio evo
un cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale
pepe
vino bianco secco

Preparazione
mettete su il brodo, e fatelo bollire. Prendete un grosso piatto e cospargetelo di sale grosso e pepe macinato fresco, impastateci le costolette. Prendete una teglia dai bordi alti che posso essere usata anche sui fornelli. Mettete un filo d'olio, mettetelo su fuoco e rosolate la carne da tutti i lati per sigillarla.Sfumate con il vino ed aggiungete la testa d'aglio tagliata orizzontalmente raschiando bene tutti residui di carne attaccati al fondo della teglia. Aggiungete anche il concentrato di pomodoro e una bottiglia di vino rosso. Mescolate bene e fate andare a fuoco vivace per 20 minuti mascolando.

Accendete il forno a 170°.

Aggiungete nella teglia il brodo fino a coprire completamente le costolette... coprite la teglia con carta stagnola ed infornate per 4 ore... di tanto in tanto bagnate la carne con il suo brodo di cottura.

Finita la cottura prendete il liquido e filtratelo, ripassatelo in padella ed aggiungete della farina setacciata per addensare la salsa...


Servite a vostro piacimento... non buttate via il sughetto, sarà una base fantastica per un risotto strepitoso!

ciao ciao

D